Legitimate internet pharmacy in Sydney where you can buy Female Viagra online. Para compra levitra puede ser visto como un desafío. Aumenta Smomenta, y todos los que se poco a poco abrumado, como es lógico, cada vez más hombres están diagnosticados con disfunción eréctil.

Ontwerp-tekst folder 2004 eu-burgers – nederlands

VERSIONE: 28 novembre

(pagina 1)

DEPLIANT 2009 CITTADINI EUROPEI - ITALIANO
SERVIZIO PUBBLICO FEDERALE INTERNO
CITTADINI EUROPEI
IL 7 GIUGNO 2009
PER IL PARLAMENTO EUROPEO
(+ LOGO INTERNO)
(pagina 2)

7 GIUGNO 2009
ELEZIONI EUROPEE
Domenica 7 giugno 2009, nei 27 Stati membri dell’Unione europea, saranno eletti i 736
membri del Parlamento.
Coloro che risiedono in Belgio in qualità di cittadini non belgi di uno Stato membro
dell’Unione europea e che appartengono ad una delle nazionalità indicate qui di seguito,
possono partecipare all’elezione del Parlamento europeo in Belgio e votare per i candidati
delle liste belghe.

La richiesta d’iscrizione alla lista degli elettori deve avvenire entro il 31 marzo 2009.


MAGGIORI INFORMAZIONI ?
Si desiderano maggiori informazioni sulle elezioni europee o sul voto elettronico?
E’ possibile rivolgersi al servizio elezioni della propria amministrazione comunale.
O consultare il sito web Elections del Servizio pubblico federale Interno:

Servizio pubblico federale Interno
Direction générale Institutions et Population
Service Elections
Park Atrium – Rue des Colonies, 11
1000 BRUXELLES

(pagina 3)
7 GIUGNO 2009
CHI PUO’ VOTARE IL 7 GIUGNO 2009?

Per partecipare alle elezioni in qualità di cittadino europeo, è necessario soddisfare quattro
condizioni, ovvero:
1° Avere la nazionalità di uno Stato membro dell’Unione europea
2° Avere la residenza principale in un comune belga
3° Aver compiuto almeno 18 anni
4° Essere iscritto alla lista degli elettori.
1. Nazionalità
Per poter votare, è necessario avere la nazionalità di uno dei 26 Paesi seguenti:
Germania, Austria, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Spagna, Estonia, Finlandia,
Francia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta,
Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Romania, Regno-Unito,
Slovacchia, Slovenia o Svezia.
Coloro che possiedono anche la nazionalità belga sono considerati belgi e partecipano a
tutte le elezioni belghe.
Il 7 giugno 2009, i belgi eleggeranno i loro rappresentanti dei Parlamenti di Comunità e di
Regione. I cittadini degli Stati membri dell’Unione europea non possono partecipare a
tale elezione.
2. Residenza
E’ necessario inoltre essere iscritti al registro della popolazione o al registro degli stranieri
del proprio comune di residenza in Belgio. Tale condizioni deve essere soddisfatta entro
il 1° aprile 2009.

I funzionari europei e le loro famiglie non sono, di solito, iscritti al registro della
popolazione. Per loro, è sufficiente fare una richiesta al registro della popolazione del
comune belga in cui hanno la loro residenza principale.
(pagina 4)
7 GIUGNO 2009
CHI PUO’ VOTARE IL 7 GIUGNO 2009?

3. Età e non esclusione o sospensione dei diritti elettorali

Per poter votare, è necessario, inoltre, aver compiuto 18 anni al 7 giugno 2009, giorno
dello scrutinio, non trovarsi in esclusione o sospensione dei diritti elettorali previsti dalla
legge belga e non essere stato destituito dal proprio diritto di voto nel proprio Paese
d’origine con una decisione individuale in materia civile o penale.

4. Lista degli elettori

E’ necessario inoltre essere iscritti alla lista degli elettori della propria residenza
principale. A tal fine bisogna completare una richiesta d’iscrizione alla lista (modulo C/1)
reperibile presso l’amministrazione comunale della propria residenza principale o sul sito
internet federale delle elezioni (www.elections.fgov.be).

Il modulo completato deve essere consegnato in comune o inviato per posta, fax o
e-mail entro il 31 marzo 2009

L’amministrazione comunale esaminerà le richieste sulla base degli elementi indicati nel suddetto modulo. Coloro che vengono accettati come elettori dal Collège des bourgmestre et échevins, ricevono un avviso ufficiale del comune. Bisogna votare nel proprio comune belga. Attenzione: non è più possibile partecipare alle elezioni europee nel proprio Paese d’origine. Coloro che avevano presentato una richiesta di iscrizione alla lista degli elettori (per le elezioni europee del 13 giugno 2004, ad esempio) ed erano stati accettati come elettori, non dovranno presentare una nuova richiesta (ammesso che soddisfino le altre condizioni elettorali). In Belgio il voto è obbligatorio. Ne consegue che, dopo l’accettazione della propria iscrizione alla lista, si è legalmente tenuti a recarsi alle urne il 7 giugno 2009. (pagina 5)
7 GIUGNO 2009
RIFIUTO DI ACCETTAZIONE
Il Collège des bourgmestre et échevins può decidere di non accettare un elettore e di
conseguenza di non iscrivere un candidato nella lista degli elettori.
Tale decisione viene notificata per via ufficiale e per iscritto.
L’amministrazione comunale può rifiutare l’iscrizione alla lista degli elettori per coloro che:
 Non hanno la nazionalità e/o l’età richiesta
 Sono stati destituiti dal diritto di voto nel proprio Paese d’origine  Sono stati condannati penalmente in Belgio o nel proprio Paese d’origine  Sono stati dichiarati « in stato d’interdizione giudiziaria » da un giudice.
Coloro che non sono d’accordo con tale decisione, possono presentare appello. E’ possibile
ottenere informazioni sulla procedura d’appello presso la propria amministrazione comunale.
COME EMETTERE UN VOTO VALIDO?
Per essere valido, il voto deve essere espresso nell’ambito di una sola lista. Ciò si può fare
in 4 modi diversi:
 Con un voto nella casella situata in testa di una lista (voto di lista)
 Con un voto nella casella situata accanto al nome di uno o più candidati titolari (voto  Con un voto nella casella situata accanto al nome di uno o più candidati supplenti (voto  Con un voto nella casella situata accanto al nome di uno o più candidati titolari e di uno o più candidati supplenti (voto nominativo). Se si esprime al tempo stesso un voto di lista e uno o più voti nominativi nell’ambito di tale lista, il voto di lista non sarà preso in considerazione. Se si esprimono voti (di lista o nominativi) su liste diverse, il voto sarà nullo.
In breve:
Se si vota – in qualsiasi modo – nell’ambito della stessa lista, si emette sempre un
voto valido.

(pagina 6)
7 GIUGNO 2009
VOTO ELETTRONICO
Il 7 giugno 2009, più di 200 comuni organizzeranno le elezioni al computer. Tale cifra
rappresenta circa il 44% del numero totale degli elettori.
Per sapere se il proprio comune adotta il voto elettronico è possibile informarsi presso il
servizio elezioni della propria amministrazione comunale.
COME VOTARE AL COMPUTER?
1. – Introdurre la carta magnetica nel lettore. Lo schermo indica per quale elezione è
- Posizionare sempre la penna ottica perpendicolare allo schermo, puntandola sulla casella corrispondente alla propria scelta. 2. – Scegliere innanzitutto la lista per la quale si desidera votare. - Per esprimere un voto valido sulla lista prescelta è possibile esprimere:  o un voto nominativo per uno o più candidati (titolari e/o supplenti). - Le caselle selezionate diventano grigiastre. 3. – Se si commette un errore, è possibile annullare il proprio voto e rifare propria scelta,
oppure posizionare nuovamente la penna elettronica sulla casella in modo che ritorni bianca.
- Una volta espressa la preferenza, è necessario confermarla.
4. – Dopo la conferma, la carta magnetica esce dal lettore. E’ possibile scegliere di
visualizzare immediatamente (per verifica) il voto espresso. A tal fine, introdurre nuovamente
la carta magnetica nel lettore; non sarà quindi più possibile modificare il proprio voto.
Presentare, quindi, la propria carta al presidente dell’ufficio elettorale prima di deporla
nell’urna elettronica.
ATTENZIONE
Nei comuni della Regione di Bruxelles-Capitale, nei comuni di lingua tedesca e in alcuni
comuni multi lingue, l’elettore può innanzitutto scegliere la lingua della procedura elettorale.
E’ necessario quindi confermare la propria scelta linguistica.

Esempio nella pagina di destra.

(pagina 7)


Introdurre la carta magnetica nel lettore per poter votare.
Posizionare la penna ottica perpendicolarmente allo schermo e premere sulla casella
corrispondente alla propria scelta, al fine di scegliere prima la lista e successivamente uno o
più candidati nell’ambito della lista scelta.
(è possibile anche solo il voto di lista)
Confermare la propria scelta nella casella in basso a destra.
(Se necessario, annullare la propria scelta nella casella in basso a sinistra)
Dopo l’ultima conferma, la carta magnetica esce dal lettore; presentarla al presidente per
verifica, prima di deporla nell’urna.
Per una simulazione del voto elettronico, è possibile visitare il sito

(pagina 8)
7 GIUGNO 2009

COME PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA?

Per poter esercitare il proprio diritto di eleggibilità ed essere eletto al Parlamento europeo in
Belgio, è necessario:
 Avere scelto domicilio in uno degli Stati membri dell’Unione europea ed essere cittadino
 Figurare come candidato su un atto di presentazione belga, accettato da un ufficio elettorale principale belga, previa presentazione presso tale ufficio il 10 o l’11 aprile 2009  Consegnare all’ufficio elettorale principale una dichiarazione scritta e firmata che indichi l’indirizzo della propria residenza principale e che attesti di non essere candidato in un altro Stato membro  Consegnare all’ufficio elettorale un attestato rilasciato dalle autorità competenti del proprio Paese di origine che certifichi che, alla data dell’elezione (7 giugno 2009), non si è stati destituiti né sospesi dal diritto di eleggibilità in tale Stato o che tali autorità non sono a conoscenza di tale destituzione  Aver compiuto 21 anni il 7 giugno 2009  Godere dei diritti civili e politici al 7 giugno 2009.
Il modulo di candidatura è disponibile sul sito web Elections.

Editore responsabile L. VANNESTE,
Direttore generale.
Servizio pubblico federale Interno,
Park Atrium - rue des Colonies, 11 a 1000 BRUXELLES

Source: http://www.ibz.rrn.fgov.be/fileadmin/user_upload/Elections2009/nl/reglementering/folder_IT.pdf

Microsoft word - 7.3.1 new 2005.doc

CHELAN-DOUGLAS RSN/PHP POLICY AND PROCEDURE MANUAL To assess concurrence with admission decisions made by clinical staff and by peer reviewers for mental health cases. 1. To provide consistency in utilization management decisions and to meet accrediting body standards (URAC and NCQA), CDRSN provides for Inner Rater Reliability Studies. 2. At least annual y, the Medical Director and UM

Intern rapport skabelon - trafikstyrelsen

Vejledning til bekendtgørelse om helbredskrav på jernbaneområdet Vejledning til bekendtgørelse om hel-bredskrav på jernbaneområdet Denne vejledning knytter sig til bekendtgørelse nr. 72 af 2. februar 2009 om helbredskrav på jernbaneområdet Generelle forudsætninger Helbredskravene, som er fastsat i medfør af bekendtgørelse nr. 72 af 2. februar 2009 om helbredskrav på j

Copyright © 2010-2014 PDF pharmacy articles